Paris, Bibliothèque Nationale de France, cod. lat. 7887

Nome:Paris, Bibliothèque Nationale de France, cod. lat. 7887
Istituzione:Paris, Bibliothèque Nationale de France
Luogo d'origine:Auxerre
Secolo:IX
Data:inizio del IX sec.
Scrittura:minuscola carolina

Colbertinus

Dopo aver consultato Bischoff per lettera Les Bourdellès 1985 scrive che è stato scritto in Borgogna, cioè ad Auxerre e la minuscola è molto antica con a ancora aperta, perciò all’inizio del IX sec.
Contenuto: a parte l’aggiunta posteriore di materiale di Beda contiene l’Aratus latinus Primitivo intero. Poi il ms è stato mutilato: 2 fogli staccati tra gli attuali 12 e 13; uno conteneva parte del commento al prologo di Arato: poetam dicentem… fino a … deorumque putetur ed è scomparso; l’altro che contiene il seguito fino a quidam tamen multa….sortes et pars è stato rilegato come prima pagina.
Tra i ff. 15 e 16 stava l’attuale f. 50 che conteneva corona e serpentario; infine tra i ff. 20 e 21 manca Cassiopea.
Il ms. presenta numerosi spazi bianchi riservati alle immagini delle costellazioni; su parte o totalità di pagg. A volte lo spazio è stato proprio tagliato (qualcuno si è preso le ill.?).
Ha una tendenza a normalizzare, ma conserva buone lezioni.

Testi contenuti

Autore: