Schuttern

Monastero benedettino situato nello stato del Baden-Württemberg, nella valle del Reno, circa 30 km a sud-est di Strasburgo (oggi nel comune di Friesenheim). Venne fondato secondo la tradizione nel 603 dal monaco irlandese Offone (da cui il nome latino di Offonis cella); nell'VIII sec. il monaco spagnolo san Pirmino vi introdusse la regola benedettina. Da allora il monastero fiorì rapidamente, ottenendo il titolo di abbazia imperiale probabilmente già nel IX sec.; più volte distrutto e ricostruito, fu infine secolarizzato in epoca napoleonica, nel 1806, e quasi completamente demolito negli anni immediatamente successivi. Oggi restano solo la chiesa e la torre campanaria, risalenti all'ultima ricostruzione del monastero, realizzata in stile barocco nel XVIII sec.

Lo scriptorium di Schuttern conobbe il periodo di massimo splendore nel corso del IX sec.: il suo prodotto più noto è il famoso Evangeliario di Schuttern (London, British Library, ms. Add. 47673); il colophon al f. 206v ci informa che il ms. venne realizzato dal diacono Liutario per ordine dell'abate Bertrico (816-825 circa). È scritto in minuscola carolina con molti tratti merovingi; le miniature presentano motivi geometrici o animalistici, in particolare nelle grandi iniziali di tipo insulare. Il ms. si trovava ancora a Schuttern nel 1269, come dimostra la menzione dell'abate Ermanno al f. 211; fu poi acquistato nel XVIII sec. dal collezionista inglese Thomas Coke, conte di Leicester, che lo trasferì nella sua biblioteca a Holkham Hall, da dove passò alla British Library nel secolo successivo.

Wikipedia
Landeskunde Baden-Württemberg
Klöster in Baden-Württemberg

Evangeliario di Schuttern
scheda British Library