Oxford, Bodleian Library, ms. Canonici Misc. 46

Nome:Oxford, Bodleian Library, ms. Canonici Misc. 46
Istituzione:Oxford, Bodleian Library
Luogo d'origine:Italia settentrionale
Secolo:XV
Data:Ultimo quarto del XV sec.
Scrittura:

Ms. cartaceo, scritto in Italia settentrionale nell'ultimo quarto del XV sec. Contiene testi di medicina e di astronomia.

Contenuto:

ff. 1r-30v: Pietro d'Abano, Liber Physionomiae.

f. 30v: V.C. Petrus de Appono Patavinus, huius libri compositor, infrascripta volumina partim composuit, partim ex Graeca lingua in Latinam transduxit: cui quidem immensae habendae sunt laudes. (segue indice del ms.)

ff. 31r-47r: Pietro d'Abano, De venenis.

ff. 47v-50v: bianchi.

ff. 51r-60v: fra' Nicolò dell'Aquila, Tractatus in astronomia, qui Medicinalis scientiae compendium nuncupatur.

ff. 61r-67r: Guglielmo Anglico, De urina visa et non visa.

ff. 67v-78v: brevi testi anonimi di argomento medico.

ff. 79r-80v: Cacciaguerra da Faenza, Afforismi.

ff. 80v-90v: brevi testi anonimi di argomento medico e astrologico.

ff. 91r-92v: bianchi.

ff. 93r-139r: Igino, De Astronomia, con 38 immagini di costellazioni.

f. 139v: bianco.

ff. 140r-144r: Ippocrate, De medicorum astrologia, nella traduzione latina di Pietro d'Abano.

f. 144v: bianco.

ff. 145r-156r: Apuleio, Cosmographia.

ff. 156v-170v: bianchi.



Bibliografia: Saxl III (Saxl, Meier 1953), pp. 336-340.

Testi contenuti

Autore: Fabio Guidetti