Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, cod. Vat. lat. 645

Nome:Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, cod. Vat. lat. 645
Istituzione:Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana
Luogo d'origine:Reims ?
Secolo:IX
Data:830-860
Scrittura:

Link



Commento

Miscellanea computistica, astronomica e metrologica di IX sec., di contenuto analogo ai codici Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, ms. Reg. lat. 309 e München, Bayerische Staatsbibliothek, ms. CLM 210. Doveva comprendere in origine 6 libri.

ff. 1r-2v: indice generale del ms. (incompleto: manca un foglio, l'indice si interrompe al libro IV).

Il ms. presenta una vasta lacuna dopo il f. 55v: l'intero IV libro è perduto, così come l'inizio del V (quello di argomento astronomico), che doveva aprirsi con un Excerptum de astrologia.

ff. 56r-65v: De ordine ac positione stellarum in signis, corredato da 40 immagini di costellazioni.

Segue il consueto gruppo di scritti astronomici sui pianeti (De positione et cursu septem planetarum, De intervallis earum, De absidibus earum, De cursu earum per zodiacum circulum), sulla Luna e il Sole (De interlunio, De eclypsi Lunae, De eclypsi Solis, De Solis eclypsi quando visa sit), sulle distanze celesti (Dimensio caelestium spatiorum secundum quosdam) e sulle tempeste (De praesagiis tempestatum).

f. 76v-77r: De ratione unciarum. Segue il libro VI, dedicato alla metrologia, anch'esso con vaste lacune.


Bibliografia: Saxl I (1915), pp. 71-76.

Testi contenuti

Autore: Fabio Guidetti