Capella




Commento astronomico

Questa stella, a Aurigae, detta appunto Capella, di magnitudine 0, è la sesta più luminosa del cielo. Anche se si trovava già nell'antichità inserita nella costellazione dell'Auriga, apparteneva probabilmente a una figurazione precedente che l'Auriga ha inglobato.


Catastersmi e identificazioni mitiche

I Catasterismi attribuscono al poeta mitico Museo la storia secondo la quale questa stella si collega all'infanzia di Zeus: rappresenterebbe la capra che nutri il bambino infante, quando fu nascosto dalla madre a Creta per sottrarlo al padre.
Cresciuto, il giovane dio, si servì della pelle della capra, che portava sulla schiena il volto terrificante della Gorgone, per difendersi dai Titani e ne pose poi in cielo il ricordo di lei per gratitudine.