Dakhla

Nella remota oasi di Dakhla i Romani costruirono nel I secolo d.C. un tempio, oggi noto col nome di Dayr al-Haggar, dedicato alla triade tebana. Il soffitto del santuario venne decorato ai tempi dell’imperatore Adriano (117-138 d.C.) con motivi astronomici. Questo tipo di decorazione era comune nei templi egiziani, tuttavia a Dayr al-Haggar alcuni elementi lo rendono un caso diverso: Olaf Kaper ha notato l’importanza data all’opposizione fra sole e luna, mentre i dodici dèi che sovrintendevano ai mesi lunari sono in questo tempio presenti in una versione locale.