Canopo

Gli scavi subacquei del 2001 nell’area dell’antica Canopo hanno permesso di recuperare numerosi frammenti appartenenti ad un naos monolitico in granito nero già in parte conosciuto nel XIX secolo. Il naos era stato eretto dal faraone Nectanebo I (380-362 a.C.) ed era dedicato al dio solare Shu. Testi e decorazioni della parte esterna della parete posteriore sono di particolare interesse perché divisi in trentasette sezioni, dedicate alle trentasei decadi dell’anno, più una per i cinque giorni epagomeni: da qui il nome di ‘naos delle decadi’ con cui il pezzo è conosciuto. I testi del naos sono abbastanza compositi; testi cosmogonici, cosmologici e medici interessanti per lo studio dell’astronomia religiosa.

Anne-Sophie von Bomhard, « Le Naos des Décades. Puzzle archéologique et thématique », ENiM 4, 2011, p. 107-136