London, British Library, ms. Egerton 1050

Nome:London, British Library, ms. Egerton 1050
Istituzione:London, British Library
Luogo d'origine:Italia (Napoli?)
Secolo:XV
Data:1480 ca.
Scrittura:minuscola umanistica

Ms. pergamenaceo di origine italiana, scritto intorno al 1480 Venne acquistato dalla British Library nel 1844. La prima parte del ms. (quella con il testo di Germanico) è una delle copie del famoso ms. degli Aratea di Germanico, scoperto da Poggio in Sicilia e poi andato perduto (c.d. Siciliensis deperditus, siglato Σ da Le Bœuffle); la British Library ne possiede anche un'altra copia, il ms. London, British Library, ms. Additional 15819. A questa prima parte furono aggiunti i 4 libri di Igino.


Il ms. reca al f. 1r il titolo: GERM. CAES. ARATVS ROMANVS CVM EXPOSITIONE.

Contenuto del ms.:

ff. 1r-1v: Genus Arati.

ff. 2r-3v: introduzione astronomica (excerptum dagli Scholia Sangermanensia in Germanicum).

ff. 4r-43v: Germanici Caesaris Aratea (vv. 1-430, ma mancano i vv. 426-428), cum Scholiis Sangermanensibus, corredato da 37 immagini di costellazioni.

ff. 44r-45v: frammenti di Germanico.

ff. 45v-50r: excerptum dagli Scholia Sangermanensia in Germanicum (De Sole et Luna) con immagini dei due pianeti.

ff. 50r-52v: excerptum dal libro XVIII della Naturalis Historia di Plinio (A bruma in favonium).

ff. 52v-55r: excerptum dal libro XVIII della Naturalis Historia di Plinio (Duo genera celestis iniuriae).

f. 55v: De polis mundi, corredato da un'immagine di Austronoto.

ff. 55v-64v: excerptum dal libro XVIII della Naturalis Historia di Plinio (Primum a Sole capiemus praesagia), seguito senza soluzione di continuità da un excerptum dal libro IV del De Astronomia di Igino.

ff. 65r-125v: Igino, De Astronomia libri IV, non illustrato.


Bibliografia: Saxl vol. III (Saxl-Meier 1953), pp. 51-53.


Ha un Ercole con Serpente e paesaggio: bellissimo e originale.

Testi contenuti

Autore: Fabio Guidetti