Berlin, Staatsbibliothek zu Berlin - Preußischer Kulturbesitz, cod. Phill. 1830

Nome:Berlin, Staatsbibliothek zu Berlin - Preußischer Kulturbesitz, cod. Phill. 1830
Istituzione:Berlin, Staatsbibliothek zu Berlin
Luogo d'origine:Laon o Metz, Francia
Secolo:IX
Data:874
Scrittura:minuscola carolina

Link

Scheda del codice in Manuscripta Mediaevalia.

Scheda del codice in Jordanus.


Commento

Codice pergamenaceo composto da 12 fogli (dimensioni dello specchio di scrittura: 24 x 18/20 cm).

Si tratta del primo quaternione del codice Berlin, Staatsbibliothek zu Berlin - Preußischer Kulturbesitz, cod. Phill. 1832, separato dal resto del manoscritto in data ignota (dopo il XII ma prima del XVII sec.). Il codice odierno contiene il Cyclus decennovenalis di Dionigi il Piccolo, corredato di annotazioni di tipo cronachistico riguardanti la storia dei re franchi dal VI al IX sec., le invasioni degli Ungari nel X sec., nonché le date di nascita e morte di diversi autori (tra cui il venerabile Beda), sovrani e feudatari, ecclesiastici e dotti monaci, fino all'XI/XII sec. Molte delle annotazioni sono riconducibili agli ambienti ecclesiastici di Laon e di Metz: il codice venne realizzato probabilmente in una di queste città.

Il codice presenta i seguenti disegni, che dovevano illustrare la porzione successiva del manoscritto, oggi separata:
f. 3r: una grande mappa celeste, con lo zodiaco e i nomi delle costellazioni in arabo (XII sec.).
f. 3v: una carta dei venti (XI sec.), corredata da una legenda in versi.
ff. 11v-12r: una grande mappa celeste, con immagini dello zodiaco e delle altre costellazioni; fuori dalla carta sono raffigurati il Sole e la Luna, corredati di didascalie in versi (IX/X sec.).

Testi contenuti

  • Nessun testo contenuto
Autore: Fabio Guidetti